BackHome/Laura Tremolada

Laura Tremolada

La cor:nice
Nata come grafica, titolo conseguito presso lo IED (Istituto Europeo di Design) a Milano nel lontano 1988, dopo anni trascorsi nel campo della progettazione grafica e pubblicitaria, ha voluto favorire la mia più grande passione: quella per il colore. Così, collaborando con negozi di antiquariato e modernissimi concept store, si è tuffata nella decorazione. A caratterizzare definitivamente la creatività è stato un corso per corniciai, necessario a chi, come lei, ricamatrice compulsiva per hobby, non si accontentava della semplice cornicetta anonima senza passepartout.
Poi, un giorno, aprendo uno dei cassetti di un grande armadio occupato solo da vecchi tessuti, bottoni, passamanerie, tutto raccolto in anni di frequentazione di mercatini delle pulci, era come tuffarsi in un mare creativo senza confini.
Il passo che ha portato al “matrimonio” tra le sue cornici e i ritagli ricamati conservati nel tempo è stato immediato: l'idea vincente consisteva nell'utilizzare le cornici come teche per conservare i ricordi felici.
La cor:nice si diverte a creare raccolte differenziate di ricordi scritti, fotografici, piccoli vezzi, per risparmiarli al buio dei cassetti di casa, tavolette create per esporre pagine di ricordi grazie alla raccolta differenziata di materiali pronti per l'inceneritore.
Tutto quanto sta per morire alla funzione per cui e' occorso si trasforma. Le cassette di legno per le bottiglie di vino diventano valigie porta cornici e i loro coperchi creano il villaggio dei tableaux-casetta porta posta.
Le stoffe  tessute dalle nonne per la loro dote escono dall'armadio per diventare i fondi, dei tableaux, rigorosamente ammorbiditi da un'anima imbottita. Passamanerie di varia epoca poi abbracciano i ricordi che ad ognuno piacerà mettere in vista!